Come si sviluppa il sorriso dei neonati

Come si sviluppa il sorriso dei neonati
Tempo di lettura: 2 minuti

Il sorriso dei neonati all’inizio è solo un riflesso. Col tempo cambia e diventa una vera e propria risposta emotiva a ciò che lo circonda.

Il sorriso dei neonati

Espressione di affetto, gioia e felicità, il sorriso dei neonati è anche un indicatore del loro sviluppo cognitivo, sociale ed emotivo.

Sorrisi infantili – una codifica
I sorrisi infantili sono stati codificati in:Semplici, quando c’è solo la retrazione dell’angolo del labbro Riflessi, compare a seguito di una stimolazione o quando il piccolo è in uno stato di benessereDuchenne, quando c’è un semplice innalzamento della guanciaGioco, quando si ha la caduta della mascella Duplay, aumento della guancia e caduta della mascella

Ma è quando la vista dei neonati migliora, ossia quando sono in grado di riconoscere il volto di chi hanno davanti, che si ha il primo vero sorriso.

Il sorriso come mezzo di connessione

Come riconoscere il primo vero sorriso?

Gli occhi sono aperti, connessi con quelli dell’adulto, le labbra e le guance si innalzano, accompagnati dall’emissione di un suono gioioso. Il sorriso è ora consapevole, un modo che il piccolo ha per connettersi con gli altri, per esprimere piacere, eccitazione, felicità.

Quando sorridono i neonati

Il primo vero sorriso del neonato compare tra il mese e mezzo e i tre mesi di vita del neonato; fino a quel momento i sorrisi sono dei sorrisi riflessi.

I sorrisi riflessi solitamente sono brevi e casuali, si verificano ad esempio quando il bambino dorme o è stanco.

I sorrisi reali sono, invece, una risposta consapevole a qualcosa (il viso della mamma, un suono…) e sono coerenti.

Stimoli sensoriali e risa

Per incoraggiare e stimolare il sorriso dei più piccoli possiamo:

  • creare un contatto visivo
  • parlargli spesso
  • fare facce buffe o suoni
  • solleticarlo a livello fisico

Attenzione a non esagerare, se troppo stimolati i bambini tendono a distogliere lo sguardo. È uno dei segnali dello sviluppo della loro capacità a regolare le proprie emozioni.

Quando il neonato non sorride

Potrebbe capitare che il neonato non sorrida, tuttavia ciò non significa necessariamente che qualcosa non vada. Ogni bambino raggiunge questo traguardo in momenti diversi, alcuni potrebbero aver bisogno di tempo in più.

Qualora entro i tre mesi di vita il piccolo ancora non accenni a sorridere, è importante parlarne con il pediatra.

Fonti

How sleeping neonates smile, Developmental Sciences, Volume 5, Issue 1

Smiling in newborns during communicative wake and active sleep, Infant Behavior and Development

Lascia un commento

uno + 4 =