Come gestire l’arrivo di un fratellino o di una sorellina

Come gestire l’arrivo di un fratellino o di una sorellina

Dal momento che sono abituati ad essere l’unico figlio, la notizia dell’arrivo di un fratellino o di una sorellina può scatenare sentimenti contrastanti. Pertanto, i genitori dovrebbero aiutare il bambino più grande ad adattarsi al cambiamento. Scopriamo qualche piccolo suggerimento.

L’importanza della condivisione

Prima di avere un fratello, il primo figlio era l’unico della famiglia. Tutta l’attenzione era rivolta a loro quindi è necessario insegnare come condividere prima che arrivi il secondo figlio. In questo modo impareranno a “scendere a compromessi”. 

Imparare ad  essere gentile e paziente

Sebbene possano essere entusiasti di conoscere l’ultimo arrivato, devono imparare a essere gentili e pazienti, perché il nascituro non saprà ancora come comunicare. Il neonato piangerà spesso e catalizzerà molte attenzioni, il fratello maggiore deve imparare a non arrabbiarsi e offendersi.

Più siamo… meglio è!

Lo “spot” della famiglia dovrà essere “Più siamo meglio è!”. È normale che il primogenito si possa sentire “indesiderato” ma per evitarlo è bene trasmettere un senso di gruppo e squadra..Devono capire che avranno effettivamente un ruolo ancora più cruciale con l’avvento del nuovo membro della famiglia.

Amore per tutti

Di solito il primo figlio si preoccupa che i loro genitori li ameranno di meno perché è probabile che si presti maggiore attenzione alla sorella o al fratello minore. Questa gelosia può essere ridotta spiegando che l’amore non è limitato. Devono essere rassicurati che i loro genitori li amano ancora tanto quanto prima.

Essere indipendente

Al primo figlio dovrebbe anche essere insegnato a essere in grado di fare determinate cose da solo, a seconda di quanti anni ha. In questo modo si sentiranno come se non avessero sempre bisogno dell’attenzione dei genitori. Si sentiranno autorizzati a comportarsi come il fratello più saggio e più maturo  con il nuovo arrivato.

Coinvolgerlo nell’ aiutare

I neonati ovviamente hanno bisogno di aiuto con tutto. Se il primogenito ha delle “mansioni” si sentirà necessario per il bambino. Questo non solo potrebbe aiutare i genitori a crescere il bambino più piccolo, ma aumenterà anche la fiducia del primo figlio ad essere un buon fratello o sorella.

Gestire “qualcosa di fragile”

Mentre i genitori dovrebbero incoraggiare il primo figlio a interagire con il fratello, dovrebbe essere insegnato loro come gestire un bambino delicatamente. Altrimenti, potrebbero ferire il bambino anche se non lo vogliono fare.

Comunicare i loro sentimenti

La nascita del secondo figlio può portare a molti sentimenti contrastanti. Il primogenito dovrebbe sapere che i loro genitori saranno sempre lì ad ascoltarlo. È più salutare per loro poter dire ai loro genitori che cosa stanno provando, piuttosto che avere uno scatto di collera o fare qualcosa che potrebbe danneggiare il nascituro.

Fonti:

https://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/childrens-health/in-depth/new-sibling/art-20044270

https://www.ahaparenting.com/parenting-tools/siblings/siblings-101

https://www.pregnancybirthbaby.org.au/toddler-and-the-new-baby

https://www.whattoexpect.com/toddler/getting-ready-for-a-new-baby-sibling.aspx

Lascia un commento

diciassette − due =