Pancia dopo il parto: tutto quello che c’è da sapere

0
1.721 views
Pancia dopo il parto: tutto quello che c’è da sapere

Ci vuole tempo per il corpo di una donna per riprendersi completamente dalla gravidanza. Dopo il parto la pancia rimane gonfia, ma non c’è da preoccuparsi. È possibile recuperare l’elasticità e la tonicità dei tessuti e dei muscoli dell’addome con esercizi, allattamento e alimentazione.

 

Pancia dopo il parto

Dal momento in cui il bambino è nato, i cambiamenti ormonali provocano una riduzione della pancia. Ci vogliono circa quattro settimane perché l’utero si contragga alle sue dimensioni pre-gravidanza.

 

Tutte le cellule del corpo, che si sono gonfiate durante la gravidanza, inizieranno a rilasciare i loro liquidi sotto forma di urina, secrezioni vaginali e sudore. E ogni grasso in più messo per nutrire il feto inizierà a bruciare, specialmente se si allatta e si pratica attività fisica. Ci vogliono almeno alcune settimane per vedere risultati apprezzabili.

 

Sapevi che… già dopo sette giorni dal parto il tessuto uterino si riduce del 50%

 

È bene ricordare che il corpo potrebbe cambiare forma dopo la gravidanza, rendendo difficile tornare al peso o alla forma esatti prima della gravidanza.

 

Diastasi addominale: cos’è e cause

La diastasi addominale è la condizione per cui i muscoli addominali retti si separano eccessivamente lungo la fascia mediana, una linea verticale che va dallo sterno al pube chiamata linea alba, rendendo il tessuto addominale lasso, non teso. Un gonfiore addominale quasi come se il feto fosse ancora in pancia.

È questo un fenomeno comune del post parto che si verifica in circa il 60% delle gravidanze, in modo più o meno evidente.

Cause della diastasi addominale

L’allargamento del tessuto e dei muscoli addominali si verifica in risposta alla spinta dell’utero contro la parete addominale. Anche gli ormoni della gravidanza concorrono in questo processo, rendendo più elastico e “morbido” il tessuto connettivo.

Non c’è da preoccuparsi, è possibile recuperare l’elasticità dei tessuti e dei muscoli con esercizi e alimentazione, cosicché l’addome riprenderà la sua forma di sempre.

 

Tornare in forma dopo il parto: fattori da tenere a mente

La velocità e il grado con cui il corpo e il ventre di una neomamma tornano alla tonicità precedente dipendono da alcuni fattori, tra cui:

  • forma e dimensione prima di concepire il bambino
  • peso guadagnato durante la gravidanza
  • attività praticata
  • genetica

 

Allattamento, alimentazione e esercizio fisico

L‘allattamento al seno può aiutare, soprattutto nei primi mesi dopo il parto, a tornare in forma. Allattare al seno, infatti, consente di bruciare calorie extra – circa 500 calorie al giorno – per produrre il latte. L’allattamento al seno innesca anche contrazioni che aiutano a ridurre l’addome, un allenamento valido per tutto il corpo.

 

Non solo, anche una sana alimentazione unita a esercizi e movimenti delicati, sono dei validi alleati per recuperare tonicità e forma desiderate.

 

Linee guida per raggiungere un peso sano

  • Prendere il giusto tempo per fare colazione
  • Mangiare almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno
  • Includere nella dieta alimenti ricchi di fibre, come avena, fagioli, lenticchie, cereali e semi
  • bere molta acqua per espellere liquidi in eccesso
  • Includere un alimento amidaceo come pane, riso, pasta (preferibilmente varietà integrali per aggiunta di fibre) o patate in ogni pasto
  • Evitare cibi ricchi di grassi e zuccheri, come biscotti e torte

 

Esercizi delicati in gravidanza e dopo il parto

Mantenere i muscoli addominali, e non solo, attivi grazie all’esercizio fisico può aiutare a prevenire la diastasi addominale, così come a recuperare più velocemente tonicità muscolare dopo il parto.

 

Si tratta di esercizi leggeri e delicati che vanno a stimolare il pavimento pelvico e i muscoli addominali altrimenti “sopiti”, come spiega la dottoressa WilloughbyDurante la gravidanza i muscoli del nucleo si prendono una piccola vacanza […] C’è bisogno che funzionino e rimangano funzionali”.

 

Un ottimo modo per iniziare? Camminare e fare delle passeggiate regolari tutti i giorni, anche solo per una mezz’ora al giorno. Questa semplice attività aiuta infatti a perdere peso e rimettere in moto il metabolismo.

 

Per una nuova tonicità e elasticità muscolare a qualche mese dal parto, invece, ecco degli esercizi semplici da poter fare a casa:

 

Riferimenti e approfondimenti

Diastasis recti abdominis during pregnancy and 12 months after childbirth: prevalence, risk factors and report of lumbopelvic pain

 

Diastasis Recti: The Postpartum Body Problem No One Talks About

 

Your post-baby belly: why it’s changed and how to tone it