Il controllo del peso in gravidanza può salvare la vita

Il controllo del peso in gravidanza può salvare la vita

Ci sono momenti nella vita in cui particolari eventi possono avere conseguenze a lungo termine sulla salute; la gravidanza è uno di questi poiché in poco tempo nel corpo della donna avvengono cambiamenti importanti.

Un fattore importante per una gravidanza sana è un giusto aumento di peso. L’obesità è considerata uno dei problemi più comuni nelle gravidanze ad alto rischio perché può causare rischi per la salute a breve e a lungo termine sia per la madre che per il bambino, oltre ad un maggior peso alla nascita con i conseguenti complicazioni durante il parto.

Nel Regno Unito il 20% delle donne in attesa è obeso e purtroppo questa percentuale è destinata ad aumentare. Inoltre un bambino nato da una madre in sovrappeso può essere  predisposto ad obesità infantile, sindrome metabolica e diabete. Per la madre invece esiste anche il rischio di ipertensione, aborto e diabete gestazionale.

Per combattere questo fenomeno nel Regno Unito dagli anni ’90 ha promosso una campagna di controllo del peso in gravidanza che però non è stata fatta in modo coerente, data la mancanza di prove cliniche a dimostrazione della sua importanza.

Qual è il giusto peso da raggiungere in gravidanza?

Oggi è risaputo che il controllo del peso durante i nove mesi può aiutare a prevedere la salute della madre, può determinare l’esito della gravidanza e può influenzare il peso del bambino alla sua nascita, fattore determinante per la salute a breve e lungo termine.

Le ostetriche sono le uniche in grado di consigliare alle future mamme l’alimentazione più appropriata tuttavia da studi condotti nel Regno Unito, in Svezia e in Australia risulta che molte ostetriche hanno difficoltà a dare questi consigli data l’assenza di linee guida chiare riguardo al peso massimo da raggiungere in gravidanza.

Secondo l’Istituto Nazionale di Salute e Cura Eccellenza (NICE) il massimo aumento di peso per una donna normopeso è di 16 kg e di 9 kg per le donne affette da obesità

E’ rischioso anche mangiare “troppo poco”

È importante ricordare che l’aumento di peso gravidanza non è l’unico problema legato alla salute futura del bambino. Se un bambino dopo la sua nascita ha uno scarso aumento di peso può essere denutrito, soffrire di rachitismo e negli anni potrebbe rischiare di contrarre malattie croniche.

Mentre l’attenzione si concentra sull’obesità e sull’eccessivo aumento di peso non bisogna tralasciare i seri problemi legati ad uno scarso peso. Le donne che non acquisiscono abbastanza peso e che non consumano calorie a sufficienza sono a rischio di parto prematuro e di dare alla luce bambini di peso troppo basso. I neonati sotto i 2,5 kg hanno meno probabilità di sopravvivere, e rischiano di avere una salute cagionevole.

E’ giusto mangiare per due?

L’attuale valore dietetico di riferimento per una donna incinta è di 200 Kcal extra al giorno solo nel terzo trimestre; questo è quanto serve per lo sviluppo sano del feto.

La leggenda che le donne incinte “mangiano per due” le incoraggia a mangiare quello che vogliono infatti le giuste informazioni su quanto e cosa bisognerebbe mangiare in gravidanza non raggiungono ancora molte donne, mettendo a rischio la loro salute, e quella del loro bambino.

A chi rivolgersi per i consigli nutrizionali?

L’organizzazione per la perdita di peso Slimming World è stata elogiata per il suo supporto alle donne per i consigli dietetici da seguire durante la gravidanza.

Accanto alle informazioni relative ad un’adeguata e corretta assunzione di cibo, serve un appropriato supporto specialistico e una formazione in questo settore. Questo dovrebbe essere un ruolo prezioso per il nutrizionista come parte delle cure fornite alle donne durante la gravidanza.

La gestione di un peso sano e il conseguente aumento di peso in gravidanza sta diventando sempre più difficile da mantenere all’interno della società moderna.

L’attuale consiglio di NICE è di misurare peso e altezza al primo appuntamento, ma non regolarmente durante tutta la gravidanza mentre la gravidanza è un momento in cui le donne spesso hanno una maggiore consapevolezza nutrizionale e la motivazione a fare ciò che è giusto per loro e il loro bambino. Il monitoraggio regolare del peso sarebbe un metodo efficace per aiutarle a raggiungere questo obiettivo mentre sono alla ricerca di informazioni sul loro stato di salute.

Fonti:

https://www.researchgate.net/scientific-contributions/2132640934_Emma_Derbyshire

https://www.nhs.uk/common-health-questions/pregnancy/how-much-weight-will-i-put-on-during-my-pregnancy/

https://www.midirs.org/over-20-of-pregnant-women-are-obese-statistics-show/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28449616

https://www.marchofdimes.org/pregnancy/being-overweight-during-pregnancy.aspx

Lascia un commento

diciotto − dodici =