Come la salute delle madri influenza la pubertà precoce nelle figlie

Come la salute delle madri influenza la pubertà precoce nelle figlie
Tempo di lettura: 2 minuti

In uno studio realizzato in California del Nord su oltre 15.000 ragazze e sulle loro madri di diverse etnie è emerso come l’essere sovrappeso e l’iperglicemia materna possano essere collegati alla pubertà precoce nelle bambine tra i 6 e gli 11 anni.

La pubertà precoce a sua volta è stata collegata a molteplici disturbi sulla salute man mano che le ragazze crescono.

Lo studio

Lo studio è stato pubblicato sull’American Journal of Epidemiology, dal prof. Ai Kubo, coordinatore dello studio e ricercatore presso l’Università della California del Nord.

Kubo ha dichiarato “sappiamo che il peso materno può influenzare il peso delle nasciture e che l’ambiente interno dell’utero può influenzare anche i tempi del futuro sviluppo puberale nella prole, il che ha senso dal momento che il cervello umano si sviluppa in utero e il cervello rilascia ormoni che influenzano la pubertà “.

Come lo sviluppo di pubertà precoce è influenzato dal peso della madre

La pubertà precoce, compresa l’insorgenza precoce dello sviluppo del seno o del menarca (inizio delle mestruazioni), aumenta il rischio di esiti avversi per la salute tra cui obesità, diabete di tipo 2, sindrome dell’ovaio policistico e cancro nell’adolescenza e nell’età adulta.

Per le ragazze, la pubertà precoce è stata collegata anche ad un più alto rischio di esiti avversi emotivi e comportamentali, tra cui depressione, ansia, prima iniziazione sessuale e gravidanza.

I ricercatori hanno ora scoperto che l’obesità materna (con indice di massa corporea di 30 o più) ed il sovrappeso (con indice di massa corporea tra 25 e 30) nelle madri è associato rispettivamente con il 40% e il 20% in più di possibilità di sviluppo del seno nelle ragazze.

Lo studio ha anche rilevato una differenza di 7 mesi nell’insorgenza dello sviluppo del seno nelle figlie di madri obese rispetto a quelle sottopeso.

La differenza dei risultati a seconda delle etnie

Tuttavia, i dati suggeriscono che le associazioni possono differire in base alla razza e all’etnia. Per esempio, le ragazze asiatiche con madri obese avevano il 50% di probabilità in più di sperimentare una comparsa precoce di peli pubici rispetto a quelle con madri di peso normale, mentre non c’erano associazioni tra ragazze afro-americane.

Lo studio ha anche trovato una relazione significativa tra l’iperglicemia (aumento della glicemia durante la gravidanza) nelle madri e l’insorgenza più precoce dello sviluppo del seno, ma non nelle madri con diabete gestazionale.

È possibile che le donne con diagnosi di diabete gestazionale fossero più attente al peso e alla dieta, un fattore che avrebbe potuto modificare la quantità di aumento di peso e modelli di sviluppo della prole. Altri studi devono riconfermare questi risultati per essere in grado di trarre conclusioni più solide su queste associazioni”, ha osservato Kubo.

Questi studi confermano ulteriormente l’importanza per il neotato dei primi 1000 giorni, periodo che va da prima della fecondazione fino ai due anni di età. Ce ne ha parlato il prof. Bernasconi in questo video

Fonti:
https://academic.oup.com/aje/advance-article-abstract/doi/10.1093/aje/kwy040/4937333?redirectedFrom=fulltext

Lascia un commento

18 + tre =