Le prime parole dei bambini

0
1.667 views
Le prime parole dei bambini

Quando i vocalizzi del tuo bambino si trasformeranno nelle sue prime parole? QUali saranno le sue prime parole? Dirà prima  “mamma” o “papà”? Se alla terza domanda non possiamo rispondere in modo univoco, possiamo invece affermare che in generale i bambini dicono le loro prime parole intorno all’undicesimo mese.

Infatti, è in questo periodo che la lingua e le labbra acquisiscono destrezza e che il cervello inizia ad associare le cose ai loro nomi. Ovviamente ciascun bambino raggiunge questo traguardo a tempo debito, ma ci sono dei piccoli accorgimenti che puoi adottare – sin dalla nascita – per incoraggiarlo a parlare.

Come comunica il tuo bambino?

Sin dalla nascita il tuo piccolo impara il potere della comunicazione: lui piange, tu lo fai sentire meglio. Le tue risposte ai suoi vocalizzi sono alla base dello sviluppo del linguaggio.

A due mesi il tuo bambino può rispondere ai tuoi stimoli. Infatti, quando ti rivolgi a lui con dolci parole insensate, lui ti risponderà accompagnando i suoi suoni con un grande sorriso. Sta imparando a collegare quanto sente con quanto può fare con la propria bocca.

Le parole in questo periodo hanno una forte carica affettiva e il linguaggio si basa essenzialmente sulla semplicità e sulla componente affettiva. Mamma e bambino iniziano a giocare con il timbro e il volume della voce, con la postura e la mimica, creando un linguaggio tutto loro (il motherese). 

Una curiosità sul motherese

È stato dimostrato che con i neonati la voce materna arriva dove non può arrivare quella di nessun altro, ossia nelle zone del cervello connesse allo sviluppo delle emozioni, anche durante il sonno.

Intorno ai sei-otto mesi il tuo piccolo entrerà nella fase della lallazioneche si distingue dai vocalizzi grazie alla comparsa di produzioni contenenti sia le vocali che le consonanti (MA-MA-MA). La lallazione pian piano si arricchisce di nuovi suoni e il bambino inizia a formare sillabe più complesse. Nei mesi successivi il bambino inizierà a imitare i suoni che sente e a riprodurli il più fedelmente possibile.

Le sue prime parole

La maggior parte delle prime parole che sentirai dal tuo bambino sono una ripetizione di quello che sente: dirai “spaghetti” e lui ripeterà “aghetti”. Intorno al sedicesimo mese sarà in grado di dire una manciata di parole: all’incirca 50 per le bambine e 30 per i bambini ( i maschietti tendono a sviluppare il linguaggio uno-due mesi dopo le femmine).

Questa è l’età in cui i progressi di ciascun bambino variano molto. Per aiutare il tuo bimbo a parlare ed esprimersi con piacere puoi:

  • Leggere tra le righe. Quando state leggendo un libro insieme, incoraggialo a parlare di quello che vede sulla pagina;
  • Costruire insieme a lui frasi divertenti durante il momento condiviso del gioco. Ad esempio se state giocando alla fattoria degli animali puoi dire “Matteo sta tenendo in mano la mucca. La mucca fa “muuuuu” e così via. Lo aiuterà a mettere insieme le parole e capire la connessione verbo-oggetto;
  • Non anticipare tutti i suoi desideri. Non riboccare la sua sippy cup, aspetta che sia lui a chiedertelo!
Fonti:

Bellagamba, Cassibba, Sicurezza dell’attaccamento e lessico mentale, Psicologia Clinica dello Sviluppo/ a. XIV, n.3, dicembre 2010

Joshua D. Sparrow and T. Berry Brazelton, Touchpoints Three to Six: Your Child’s Emotional and Behavioral Development Book, 2001

Saito Y, Aoyama S, Fukamoto R, et al. Frontal cerebral flow change associated with infant-directed speech. Arch Dis Child Fetal Neonatal Ed 2007;92:F113-6