In Finlandia creato un metodo innovativo per porre fine al bullismo

0
322 views
In Finlandia creato un metodo innovativo per porre fine al bullismo

Non è un segreto che le scuole finlandesi siano un ottimo esempio da seguire nell’educazione dei più piccoli ed oggi è un modello per il mondo con la creazione di KiVa, un programma anti-bullismo. 

Cos’è il metodo KiVa

Il metodo KiVa consiste in un programma anti-bullismo creato dal Ministero della Pubblica Istruzione finlandese. KiVa è il diminutivo di “Kiusaamista Vastaan“, che significa “contro il bullismo” in finlandese. È stato creato nel 2007 e nello stesso anno ha ridotto i casi di bullismo del 40%. Attualmente, il 90% delle scuole finlandesi l’hanno già implementato e sono riusciti a eliminare i casi di bullismo nelle classi.

L’obiettivo di KiVa è sensibilizzare gli studenti sul pericolo del bullismo e aiutarli a diventare i difensori di coloro che sono vittime di bullismo. I bambini cessano di essere testimoni passivi e sanno che se affrontano tutti il ​​bullo insieme (invece di seguire il gioco), non lo faranno più a nessun altro bambino.

Il programma si basa sull’intervento e sulla prevenzione. Ecco come funziona

  • Usano una casella postale virtuale in cui i casi di bullismo possono essere segnalati in modo anonimo.
  • Hanno un insegnante di cui ci si può fidare poiché i bambini hanno bisogno di un adulto a scuola che li ascolti, li capisca e si prenda cura di loro. Durante la ricreazione, gli insegnanti monitorano il loro comportamento.
  • Supportano la vittima e sensibilizzano i testimoni. Ci saranno 3 insegnanti esperti incaricati di rassicurare la vittima e dialogare con il bullo fino a quando il problema non sarà risolto.
  • Lavorano su emozioni e valori. I bambini imparano come identificare ciò che provano i loro coetanei attraverso un linguaggio non verbale e lavorano per avere empatia e rispetto per gli altri.
  • Gli studenti che partecipano a questo metodo ricevono circa 20 lezioni a 7, 10 e 13 anni. In questo modo, gli esperti possono identificare diversi tipi di bullismo a seconda dell’età e del lavoro per risolverlo.

Paesi che lo stanno mettendo in pratica

Grazie al suo successo, questo metodo è stato implementato in altri paesi. Nel 2015, la prima fase di attuazione del programma anti-bullismo di KiVa è stata accettata nei paesi latinoamericani di Argentina, Colombia, Spagna, Messico e Cile. A quel tempo, il contenuto era disponibile solo in inglese, quindi ha iniziato ad essere utilizzato nelle scuole bilingui. Anche altri paesi come Paesi Bassi, Regno Unito, Germania, Belgio, Italia, Lussemburgo, Estonia, Svezia, Nuova Zelanda e Ungheria hanno iniziato a utilizzare questo metodo in alcune delle loro scuole

Cosa fare se tuo figlio è vittima di bullismo?

Se tuo figlio ti dice che è vittima di bullismo, ti consigliamo di seguire alcune linee guida per aiutarlo.

  • Mostragli che possono fidarsi di te. È il modo migliore per creare un clima di dialogo e comprensione.
  • Spiega a tuo figlio che non è lui a dare la colpa e che sarai al suo fianco, qualunque cosa accada.
  • Informa gli insegnanti di tuo figlio del problema. Dovrebbero essere consapevoli di ciò che sta accadendo nella loro classe e trovare un modo per eliminarlo.

Oltre al tuo supporto, a volte è anche raccomandato che tuo figlio riceva aiuto psicologico. Questo li aiuterà a gestire meglio la situazione.

Fonti:

http://www.kivaprogram.net/

https://en.unesco.org/news/new-data-reveal-one-out-three-teens-bullied-worldwide