Aiutare i bambini a tenere in ordine la cameretta: idee e consigli

0
1.526 views
Aiutare i bambini a tenere in ordine la cameretta: idee e consigli

Secondo Maria Montessori il senso dell’ordine per i bambini è fondamentale poiché i piccoli capiscono l’ambiente in cui vivono proprio tramite le relazioni che individuano tra le cose e soprattutto con i loro giochi. Ma quante volte ci è capitato di trovare giocattoli in ogni angolo della casa e sopratutto nella loro cameretta?

Sembra strano ma i bambini stessi preferiscono l’ordine al caos quindi cosa possiamo fare per limitare la “ludica invasione” quotidiana dei giochi dei nostri bambini?

È utile ed indispensabile applicare alcune regole ed accorgimenti

  • Fin da piccoli i bambini dovrebbero essere abituati al concetto che “ogni oggetto ha il suo posto” così che il “mettere in ordine” non venga vissuto come un obbligo e una seccatura ma come un’abitudine.
  • I giocattoli dovrebbero essere posti in modo che il piccolo possa vederli, all’altezza del suo sguardo perché è fondamentale che il bambino possa osservare la sistemazione prevista per le sue cose.
  • Ogni oggetto va riposto al suo posto specifico ed il piccolo deve partecipare attivamente alla rimessa in ordine.
  • Iniziare un nuovo gioco solo nel momento in cui il precedente è stato riposto al suo posto.

Così sembra semplice ma spesso, nella realtà, i bambini non sono molto collaborativi e allora perché non trasformare anche questo in un gioco?

Il gioco

I genitori possono accompagnare questo momento con una canzone o una filastrocca dedicata al riordino. In questo modo si contribuisce a dare maggior enfasi al momento.

Le mamme ed i papà, soprattutto quando i figli sono molto piccoli, possono spiegare che i giocattoli, proprio come le persone, devono andare a “nanna” e devono essere riposti negli appositi contenitori (i loro “lettini”) dopo essere stati utilizzati.

Molto utile è l’organizzazione delle cameretta con soluzione pratiche ma divertenti. Perché non inventare e realizzare con fantasia alcuni piccoli stratagemmi che potrebbero invogliare ulteriormente i bambini a mettere a posto?

Alcuni esempi

  • Trasformare il davanzale della finestra in un  “garage” per le macchinine
  • Dipingere con vernice magnetica una parte del muro (in commercio se ne trovano di tutti i colori) e applicare sotto ai giocattoli delle piccole calamite per liberare la stanza e sfruttare al meglio le pareti.
  • Un cassettone con rotelle da posizionare sotto al letto così da poter ordinare la pista delle macchinine o una meravigliosa città di lego senza doverle smontare e rimontare ogni volta
  • Appendere delle sacche colare dietro alle porte per ottimizzare lo spazio.

Sistemare la camera dei propri figli, tutto sommato, potrebbe essere più divertente del previsto!