I suoi primi dentini

0
777 views
I suoi primi dentini

Il primo dentino a spuntare è solitamente l’incisivo centrale inferiore, che generalmente compare tra il quarto e il sesto mese di vita, ma non è una regola assoluta.

Infatti il processo di dentizione può iniziare anche nei mesi successivi.

  • 6 mesi: incisivi inferiori
  • 8-12 mesi: incisivi superiori
  • 12-16 mesi: molari (prima inferiori poi superiori)
  • 16-20 mesi: canini (prima inferiori poi superiori)
  • 20-30 mesi: secondi molari

Solo qualora intorno al diciottesimo mese di vita non sia ancora spuntato alcun dente da latte, è consigliabile rivolgersi al proprio medico o a un dentista pediatrico per fare tutti gli accertamenti necessari e chiarire i motivi del ritardo.

Dentizione: sintomi più comuni

È difficile definire con certezza quali sono i segnali che anticipano la dentizione, infatti la sintomatologia varia da bambino a bambino, ma generalmente i principali sintomi della riscontrati sono:

  • gonfiore e infiammazione della gengiva
  • eccessiva salivazione
  • difficoltà a dormire e sonno disturbato
  • riduzione dell’appetito e difficoltà ad alimentarsi
  • irritabilità generalizzata
  • attitudine a mordere, masticare e succhiare qualsiasi cosa gli capiti in mano
  • diarrea occasionale (dovuta all’eccesso di saliva ingerita)

Questi sintomi possono durare pochi giorni, in concomitanza dell’uscita del nuovo dente da latte, per diversi mesi, qualora più denti inizino a crescere insieme, oppure nessun sintomo evidente, per bambini e genitori fortunati!

Rimedi casalinghi

Ai primi fastidi gengivali solitamente i bambini rispondono mettendo in bocca qualcosa che dia loro sollievo, come possono essere la manina o un giocattolo di gomma.

In questi casi è importante che mani e giochi siano puliti, così da evitare il contatto diretto con i germi.

Grazie alla sua azione anestetica e disinfiammante, il ghiaccio è un alleato molto utile per alleviare l’infiammazione orale e dare sollievo alle gengive.

Allo stesso modo, anche i cibi freschi come frutta, verdura, yogurt, gelati, frullati…sono un ottimo rimedio. Preparare un ghiacciolo alla camomilla, con le sue proprietà calmanti e lenitive, è molto semplice, basta mettere in freezer un impacco di acqua e camomilla e farlo ghiacciare.

Esistono massaggiagengive e ciucci specifici per ogni fase della dentizione, realizzati in materiali naturali e atossici come il caucciù o la gomma naturale, con forme e dimensioni diverse.

Numerosi infine gli oli e le creme da applicare nella bocca per lenire il gonfiore, il dolore alle gengive e l’infiammazione, e calmare il bambino.

Poiché ogni bambino è diverso, diverse saranno le risposte a questi rimedi. L’importante è capire quale di questi sia il più adatto al proprio bambino e munirsi di pazienza!