Quanto è importante la prima colazione per i nostri bimbi

0
348 views
I bambini che mangiano sano sono più felici

Comincia un nuovo anno scolastico e ai nostri bimbi viene richiesto giornalmente impegno fisico e mentale dove sono importanti concentrazione e memoria  per portare avanti con successo l’evoluzione del loro apprendimento e del “diventare grandi”.

Noi genitori li affianchiamo e facciamo loro da supporto.

Il nostro aiuto inizia già con una cosa che ripetiamo tutte le mattine e a cui spesso non diamo l’importanza che merita: la prima colazione.

Perchè la colazione è così importante?

Diversi ricercatori hanno studiato la correlazione tra prima colazione e rendimento scolastico e i risultati ne hanno confermato l’importanza.

L’effetto della mancanza della colazione sulle prestazioni scolastiche non è uniforme e dipende dallo stato basale della nutrizione del bambino, anche se generalmente i ricercatori hanno riscontrato effetti dannosi sull’aspetto cognitivo.

Questo è stato evidenziato in modo particolare dai medici dell’Istituto Della Salute del bambino dell’University College di Londra dove hanno dimostrato associazioni tra fame, sottonutrizione, sottopeso e scarse prestazioni scolastiche.

I benefici della colazione

Altri studi hanno rivelato come il consumo della prima colazione abbia un effetto nel corso della mattinata nel migliorare le capacità di apprendimento e in particolare sembra abbia un effetto sulla memoria.

Addirittura uno studio controllato randomizzato a lungo termine ha trovato benefici associati tra il consumo della prima colazione e le prestazioni aritmetiche.

Una revisione di 45 studi sull’argomento, fatta nel 2016 dall’Unità di ricerca sull’appetito della facoltà di psicologia dell’Università di Leeds nel Regno Unito, ha concluso che i compiti che richiedono attenzione, funzione esecutiva e memoria sono facilitati nei bambini che avevano fatto la colazione rispetto a quelli a digiuno.

I ricercatori, inoltre, in uno studio effettuato nel Dipartimento di pediatria dell’Harvard Medical School nel Massachusetts hanno associato prestazioni cognitive più scarse alla carenza di micronutrienti singoli, tra cui vitamina B12, tiamina (Vit B1), niacina (Vit B3 o PP), zinco e ferro.

Cosa mangiare a colazione

Con la prima colazione i nostri bambini dovrebbero assumere il 15% delle calorie giornaliere.

Una colazione equilibrata potrebbe contenere una dose di latte o yogurt a cui possiamo aggiungere 4 fette biscottate o due fette di pane con la marmellata.

Per far si che il bimbo non si stufi di mangiare sempre la stessa cosa e per aiutarlo a mangiare di tutto, si potrebbe variare la colazione introducendo al posto del pane dei cornflakes o dei biscotti.

Un’altro alimento che non dovrebbe mancare nella colazione dei nostri figli è una porzione di frutta fresca che equivale circa a 200 g di frutta.

E per i bimbi che amano il salato?

L’opzione potrebbe essere pane con prosciutto cotto e un bicchiere di spremuta d’arancia.

Fonti:

1) Nutrition and performance in children.

Fanjiang G, Kleinman RE. Curr Opin Clin Nutr Metab Care. 2007 May;10(3):342-7. doi: 10.1097/MCO.0b013e3280523a9e.

2) Breakfast and performance.

Cueto S. Public Health Nutr. 2001 Dec;4(6A):1429-31. doi: 10.1079/phn2001233.

3) Can the provision of breakfast benefit school performance?

Grantham-McGregor S. Food Nutr Bull. 2005 Jun;26(2 Suppl 2):S144-58. doi: 10.1177/15648265050262S204.

4) The Effects of Breakfast and Breakfast Composition on Cognition in Children and Adolescents: A Systematic Review.

Adolphus K, Lawton CL, Champ CL, Dye L. Adv Nutr. 2016 May 16;7(3):590S-612S. doi: 10.3945/an.115.010256. Print 2016 May.

Monica Mazzoleni
Monica Mazzoleni
Farmacista formulatore, esperta in fitoterapia