Obesità infantile: come prevenirla

0
752 views
Obesità infantile: come prevenirla

Il nostro Paese presenta un tasso di obesità infantile significativo, che in alcune regioni del sud Italia raggiunge persino il 40% della popolazione tra gli zero e i diciotto anni.

 

Problematiche legate all’obesità

Le ricerche e gli studi clinici degli ultimi anni hanno dimostrato che una buona percentuale di bambini obesi presenta delle complicanze a livello ortopedico, della funzionalità epatica o degli organi, senza dimenticare l’aspetto psico-sociale: molti bambini hanno una bassa autostima e vengono stigmatizzati da amici e compagni.

 

Obesità infantile e obesità nell’adulto: c’è un legame

Inoltre, gli studi confermano che esiste una stretta correlazione tra obesità infantile e obesità nell’adulto. In altre parole “chi è obeso in età evolutiva, soprattutto in fase adolescenziale o pre-adolescenziale, ha un maggior rischio di rimanere o diventare obeso in età adulta”, spiega il Dottor Sergio Bernasconi, ordinario di pediatria all’Università di Parma, in occasione di Spazio e Nutrizione.

 

Combattere l’obesità con la prevenzione

L’obesità si previene introducendo corretti stili di vita già dalla prima infanzia.

È dunque importante far seguire a grandi e piccoli un’alimentazione equilibrata e corretta, oltre che eseguire quotidianamente attività motorie.

 

Anche il riposo notturno è importante, “chi dorme poco e male ha un maggior rischio di diventare obeso” prosegue il Dottor Bernasconi.

 

Guarda l’intervista completa qui »

Leggi l’articolo “Obesità infantile