La lingua dei bambini indica il loro stato di salute

La lingua dei bambini indica il loro stato di salute

Il colore e l’aspetto della lingua dicono molto sullo stato di salute o malattia dei bambini, grandi o piccoli che siano. Alcune alterazioni della lingua richiedono una particolare attenzione perché aiutano ad individuare in anticipo possibili problemi di salute. Vediamo quali sono i principali sintomi da tenere sotto controllo in una breve guida per mamme e papà.

 

Quando la lingua è sana?

Una lingua in buona salute è di colore rosa e ha la superficie liscia, uniforme, tonica e umida.  

 

Una curiosità

La lingua ha migliaia di terminazioni nervose che si raggruppano in diverse aree. Ciascuna area è associata ad una diversa parte del corpo: quando un’area della lingua cambia aspetto (colore e forma) è probabile che ci siano dei cambiamenti nell’organo corrispondente.  

 

I segnali della lingua

Le alterazioni della lingua dei bambini indicano che c’è un problema di salute, ecco i segnali da tenere sotto controllo:

  • Lingua secca è sinonimo di disidratazione, problemi ai reni e diabete
  • Lingua bianca indica che è in atto una malattia infettiva
  • Lingua rossa è sinonimo di infiammazione o una mancanza di vitamina B12
  • Lingua a fragola (base bianca e puntini rossi) può indicare che il bambino ha la scarlattina
  • Lingua pallida, rosa chiaro può indicare anemia, carenza di energia o difese immunitarie abbassate

 

Vediamone alcune più nel dettaglio.

 

Lingua bianca e secca

Quando la lingua del tuo bimbo appare secca e ricoperta da un sottile strato biancastro è possibile che stia covando la febbre o il raffreddore.

 

Infatti, il tipico naso chiuso da raffreddore, porta il bambino a respirare dalla bocca. La saliva si riduce e la lingua si secca.

 

Allo stesso modo, la disidratazione associata alla febbre fa diventare la lingua bianca e secca.

 

In alcuni casi questi sintomi sono una semplice caratteristica del bambino, che normalmente ha una mancanza fisiologica di saliva nella bocca. Nei bambini più grandi può essere dovuta, invece, a una scarsa igiene orale.

 

Lingua a fragola

Se la lingua assume l’aspetto di una fragola – lingua biancastra e papille gustative rosso vivo – è possibile che il tuo bimbo abbia la scarlattina. Tuttavia anche il morbillo e la rosolia possono alterare in questo modo il colore e la superficie della lingua.

Se notate che la lingua del bambino è “a fragola” e la febbre inizia a salire, è importante contattare subito il pediatra per iniziare la terapia antibiotica per trattare la scarlattina.

 

Lingua pallida

Se la lingua è più pallida del solito, ovvero più di un rosa chiaro anziché tendente al rosso, è probabile che il tuo piccolo soffra di anemia. Alcuni campanelli di allarme in più che possono confermare l’anemia sono: stanchezza, spossatezza, svogliatezza.

Il parere del pediatra è importante, soprattutto per poter svolgere le analisi del sangue necessarie a confermare la diagnosi.

 

Come mantenere la lingua sana la lingua dei bambini

Una lingua sana si presenta di un bel colore rosa acceso, morbida ed umida al tocco. Mantenerla sana è fondamentale per evitare infezioni, irritazioni e malattie.

 

Insegnare ai bambini ad avere una corretta igiene orale è molto importante. Devono imparare a lavare nel giusto modo i denti e passare lo spazzolino anche sulla lingua, in modo delicato.

 

Per i più piccoli invece, che hanno ancora pochi denti o sono in fase di dentizione, è sufficiente passare una volta al giorno una garza sterile imbevuta di acqua sulla lingua per eliminare eventuali impurità.

 

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

quattro × 1 =