L’importanza del microbiota in gravidanza

0
1.124 views
L’importanza del microbiota in gravidanza

Sano e ricco di batteri per esercitare il suo potere di equilibrio in situazioni infiammatorie, ecco come dovrebbe essere il microbiota di una donna in gravidanza. La dottoressa Sabrina Anna Nervi, medico chirurgo e specialista in ginecologia e ostetricia, spiega come avere un microbiota sano e quali sono i benefici per lo sviluppo del feto.

Che cos’è il microbiota?

Il microbiota è un insieme di batteri, virus e funghi che popolano il nostro organismo. Questi microrganismi sono importantissimi per la nostra salute: partecipano alla digestione, sintetizzano le vitamine, sostengono il sistema immunitario… e molto altro ancora.

Tipologie di microbiota

Nel nostro corpo convivono diverse tipologie di microbiota che agiscono a diversi livelli: c’è il microbiota intestinale, quello cutaneo e persino quello della bocca.

Importante per la salute in generale, il microbiota è un parametro molto importante da tenere sotto controllo per tutte le donne che affrontano la gravidanza (prima, durante e dopo).

Il microbiota della donna in gravidanza

Ogni donna che inizia una gravidanza deve avere un microbiota “sano” e ricco di batteri buoni. In questo modo sarà in grado di esercitare il suo potere di equilibrio nelle situazioni infiammatorie che normalmente si verificano nel corso della gravidanza.

Avere un microbiota sano, inoltre è un requisito necessario al benessere del feto, che avrà a disposizione un’ampia gamma di tipologie di batteri intestinali che faranno la differenza per il suo metabolismo.

Come avere un microbiota sano in gravidanza?

Facendo esercizio fisico e seguendo un’alimentazione sana ed equilibrata. Sono queste due delle principali attività che non devono mai mancare nel corso dei nove mesi di gestazione.

Infatti, più la mamma è sana e nel pieno del suo equilibrio, meglio sarà per la vita del futuro bambino. Questo perché metterà a sua disposizione tutte quelle tipologie di batteri e di funghi che nel suo intestino faranno la differenza per il suo equilibrio metabolico.

Leggi qui: Sport in gravidanza: un toccasana per mamma e bambino

 

Il microbiota subisce delle variazioni in gravidanza?

In generale bisogna sempre tenere conto che la mamma che affronta la gravidanza avrà delle variazioni essenziali durante i nove mesi di gravidanza” spiega la dottoressa Nervi.

Quando e quali variazioni si verificano?

Nel primo trimestre, ma soprattutto nel terzo trimestre la donna in gravidanza entra in un momento delicato, in cui il metabolismo stesso può cambiare (situazioni dismetaboliche).

La mamma, soprattutto nel terzo trimestre di gravidanza, dovrà tenere ben presente i suoi alimenti di fiducia” per ridurre le possibilità che il suo intestino funzioni in modo simile a quello delle donne con diabete.

Nessun allarmismo. Sono queste delle variazioni comuni che rientrano nella norma nel giro di un mese dal parto.

 

Microbiota materno e salute del bambino: novità dalla scienza

Di recente sono state pubblicate importanti ricerche che confermano l’importanza del microbiota in gravidanza per la mamma e il bambino.

In particolare è stato comunemente riconosciuto che:

  • la placenta ha un suo specifico pattern microbiotico (un insieme caratteristico di batteri, funghi e virus)
  • così come lo hanno il liquido amniotico e la pelle del nascituro

Quindi la placenta non è sterile! Il fagiolino che nasce non è sterile. Anche quando il liquido amniotico non è ancora uscito”.

Consigli per le future mamme e non solo

Avere a cuore la propria salute e quella del proprio bambino non deve essere una cosa a cui si pensa esclusivamente una volta rimaste incinta.

Medici, ostetriche e tutori della salute devono seguire e informare la donna prima, durante e dopo la gravidanza, insegnandole ad essere in salute almeno sei mesi prima della sua gravidanzaSolo così ci sarà la salute per la nostra progenie”.

Approfondisci l’importanza del microbiota in gravidanza con il video della dottoressa Sabrina Anna Nervi, Medico chirurgo – Specialista in ginecologia ed ostetricia

Latte materno: alleato della salute dei più piccoli

Il latte materno è un alimento ricco di sostanze nutritive e probiotici. Non solo migliora lo sviluppo della flora batterica intestinale dei più piccoli, proteggendoli dalle infezioni, ma è anche un ottimo alleato nella prevenzione di malattie e allergie.

Approfondisci qui » Latte materno e probiotici: alleati dell’intestino dei più piccoli