Bambini e mal di primavera: consigli per aiutarli a combattere la stanchezza

0
1.320 views
Bambini e mal di primavera: consigli per aiutarli a combattere la stanchezza

Le giornate si allungano, il clima si fa più mite e la natura si risveglia: è l’inizio della primavera. Tuttavia, in questo periodo dell’anno iniziano anche i primi malesseri stagionali dei bambini, i “mali di primavera” (allergie, insonnia e cefalee), che possono essere superati facendo un carico di vitamine.

 

Come affrontare il mal di primavera dei bambini?

Il mal di primavera dei bambini può essere affrontato seguendo un’alimentazione regolare, ricca di nutrienti e vitamine, e riposando il giusto, senza dimenticare di proporre ai più piccoli delle attività fisiche all’aria aperta.

La primavera, infatti, è un periodo di passaggio in cui i bambini spesso sono stanchi, nervosi, irritabili e mancano di appetito.

 

I benefici di un’alimentazione regolare

Proporre ai più piccoli un’alimentazione regolare ed equilibrata a base di frutta, verdura, cereali, yogurt, pesce e carne è un ottimo punto di partenza.

Sono tutti alimenti ricchi di fibre e vitamine, indispensabili per la salute dell’organismo: supportano le difese immunitarie, aiutano il metabolismo e rafforzano il sistema nervoso.

 

Leggi qui i nostri Consigli per rinforzare le difese immunitarie dei bambini

 

Se il bambino non ha fame, non forzarlo. Cerca invece di fargli mantenere una certa regolarità nei pasti e, se necessario, aiutalo con degli integratori di vitamine, senza abusarne!

Gli integratori di vitamine per bambini aiutano infatti a rinforzare le naturali difese dell’organismo qualora la sola alimentazione non bastasse. Li puoi trovare sia in farmacia che al supermercato come sciroppi, caramelle gommose o estratti liquidi.

Chiedi sempre il parere del pediatra prima di procedere con la loro somministrazione.

 

Nanna dolce nanna

I bambini sono spesso stanchi, spossati e al mattino fanno fatica ad alzarsi dal letto. Nel corso della giornata, invece, hanno degli sbalzi di umore e fanno fatica a trovare la giusta concentrazione. Questi sono tutti dei sintomi del mal di primavera che possono essere curati riposando.

È importante che i più piccoli riescano a dormire bene e per almeno 8/9 ore a notte, con l’aggiunta di un piccolo pisolino nel corso della giornata se la stanchezza si fa sentire.

 

Leggi qui Nanna dolce nanna: il rito della buonanotte

 

Attività fisica contro la stanchezza

Anche l’esercizio fisico all’aria aperta è un ottimo rimedio contro il mal di primavera. Dalle passeggiate ai giochi, lo stare all’aperto aiuta i bambini a stimolare la produzione di vitamina D, amica del sole, a respirare aria buona e a rimettere in moto la circolazione.

 

Leggi anche Lo sport: valido alleato per la salute dei bambini