Bambini e febbre d’estate

0
1.107 views
Bambini e febbre d’estate

Anche in estate i bambini possono avere la febbre alta, improvvisamente, specie se hanno preso un colpo di sole o un virus. Ecco come intervenire in questi casi.

Febbre d’estate

Ad esserne colpiti sono i bambini più deboli e delicati, che possono raggiungere picchi di temperatura fino a 39°.

 

Febbre da colpo di sole

Se il tuo piccolo ha preso un colpo di calore o una insolazione, il suo organismo potrebbe rispondere con la febbre alta, dovuta principalmente alla disidratazione. La causa principale della disidratazione è una lunga esposizione a fonti di calore – al sole senza un’adeguata protezione o in un ambiente surriscaldato e poco arieggiato – senza la giusta protezione

 

Leggi qui » Protezione solare bambini: consigli utili per proteggerli

 

Cosa fare

  • porta il piccolo in un luogo all’ombra, ventilato e fresco
  • in caso abbia la temperatura alta, applica su tempie, collo, inguine e ascelle impacchi d’acqua a temperatura fredda, in questo modo lo aiuterai a disperdere calore corporeo
  • fagli bere liquidi per reidratarsi, magari arricchiti con sali e zucchero

 

Cosa non fare

  • non somministrare subito farmaci antipiretici, soprattutto se la febbre non supera i 38°.

Gli antipiretici, infatti, possono abbassare le difese dell’organismo dei bambini, prolungando il malessere nel tempo.

 

Come prevenire i colpi di calore

  • evita l’esposizione al sole nelle ore più calde
  • bere tanta acqua
  • indossare sempre il cappellino per proteggere la testa
  • proteggere la pelle con protezioni solari adeguate

 

Febbre da infezione

Un’altro motivo di febbre alta in estate nei bambini piccoli sono le infezioni gastrointestinali, caratterizzate da diarrea, vomito e forte disidratazione.    

 

Come intervenire

Innanzitutto è importante reidratare il piccolo, a piccole dosi se gli episodi di vomito sono frequenti, oltre a rinforzare le sue difese immunitarie per riportare l’intestino in uno stato di equilibrio. I fermenti lattici vivi sono utili in queste situazioni.

Tuttavia, se la febbre non dovesse passare, è consigliato somministrare loro degli antipiretici, quelli naturali agiscono in modo più dolce.

 

Che si tratti da febbre da colpo di calore o da infezione, consigliamo di consultare il pediatra o il medico di base per intervenire nel modo più adeguato.

 

Per approfondimenti:

https://www.chop.edu/news/understanding-fever-expert-answers-common-questions