Qual è la lunghezza media di un bambino?

Qual è la lunghezza media di un bambino?
Tempo di lettura: 2 minuti

Quando osserviamo un neonato una delle prime cose che salta all’occhio è la “grandezza”. Spesso i genitori si angosciano se il loro figlio è più piccolo della media ma con questo articolo vorremmo rasserenarli perchè  non c’è la giusta lunghezza.

Fintanto che un bambino cresce normalmente e non scende improvvisamente ben al di sotto del suo precedente percentile di crescita, di solito sta bene.

Come gli adulti, i bambini sono unici.

Maschi e femmine: le differenze

I medici misurano la lunghezza di un bambino dalla cima della testa al tallone del piede.La maggior parte dei neonati segue un livello prevedibile di crescita durante il primo anno.

La lunghezza media di un neonato a termine è di 49-50 centimetri, i maschi sono leggermente più lunghi delle femmine.L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) pubblica grafici di crescita infantile basati sulla crescita standard dei bambini in ambienti di crescita ottimali (percentili). 

Lunghezza media Maschi

Lunghezza media femmine

La sola lunghezza non rivela se un bambino sia sano

I bambini possono essere sani pur non rientrando nella media canonica.

La crescita in lunghezza durante il primo anno si basa quasi sempre sulla lunghezza alla nascita, a meno che un bambino non abbia problemi significativi. 

Dopo  il primo anno di vita i tassi di crescita variano tra i neonati e la lunghezza di un bambino di solito non è un buon indicatore della loro altezza da adulto.

Cosa significa se un bambino è piccolo o grande?

Secondo Centers for Disease Control and Prevention (CDC), un bambino che scende al di sotto del quinto percentile potrebbe avere un modello di crescita anormale.

Numerosi fattori influenzano l’altezza di un bambino:

  • La genetica gioca un ruolo importante e probabilmente i bambini avranno un’altezza simile ai loro genitori.
  • Nutrizione. Il consumo di alimenti sani supporta una crescita sana.
  • Ormoni. Alcuni bambini con squilibri ormonali crescono lentamente o più rapidamente dei loro coetanei.
  • Salute. Alcuni bambini con determinate condizioni genetiche, come la sindrome di Down, possono essere più piccoli di altri. 
  • Farmaci. Alcuni farmaci, come gli steroidi incluso il prednisone, possono arrestare la crescita.

Quando fare i controlli con il pediatra

Durante il primo anno di vita, i bambini dovrebbero consultare il proprio pediatra almeno sette volte per monitorare la crescita e la salute generale.

Le raccomandazioni dei medici possono variare leggermente. In generale, un pediatra vorrà vedere un bambino:

  • 3-5 giorni dopo la nascita
  • 7-14 giorni dopo la nascita, o talvolta 1 mese
  • a 2 mesi
  • a 4 mesi
  • a 6 mesi
  • a 9 mesi
  • a 12 mesi

Un medico può raccomandare visite più frequenti per un bambino che perde molto peso dopo la nascita o che ha un modello di crescita insolito.

Fonti:

https://www.cdc.gov/nccdphp/dnpa/growthcharts/resources/growthchart.pdf

https://www.who.int/childgrowth/standards/cht_lfa_boys_p_0_2.pdf?ua=1

https://www.who.int/childgrowth/standards/cht_lfa_girls_p_0_2.pdf

https://www.cdc.gov/growthcharts/data/who/GrChrt_Boys_24LW_100611.pdf

https://wa.kaiserpermanente.org/html/public/health-wellness/children/childVisits/overview

https://www.mottchildren.org/posts/your-child/feeding-your-baby-toddler


Lascia un commento

4 × 3 =